Saint François à Isola Maggiore

martedì 8 marzo 2011
di  Emilia MACCIONI
popolarità : 10%

SAN FRANCESCO E LA QUARESIMA A ISOLA MAGGIORE

La leggenda racconta che nel 1211 S. Francesco di Assisi si trovava a Cortona per predicare la Parola di Dio. Il giorno del Mercoledì delle Ceneri partì da Cortona per andare a trascorrere la Quaresima e fare penitenza in solitudine in una delle tre isole del Lago Trasimeno, Isola Maggiore. Per questo chiese ad un suo amico barcaiolo di accompagnarlo con la sua barca. Durante il viaggio, però, si scatenò una violenta tempesta, ma Francesco riuscì lo stesso a tenere accesa una candela per tutto il tempo. Purtroppo tutti i membri dell’equipaggio morirono inghiottiti dalle acque del lago, tranne il Santo che si salvò miracolosamente Una volta arrivato sull’isola, Francesco cercò un posto per dormire. Lo trovò sotto un masso sporgente ricoperto di arbusti. Per quaranta giorni il Santo si recò a pregare in riva al lago, sopra ad uno scoglio. Egli pregò tutti i giorni così intensamente da lasciare le impronte dei suoi gomiti e delle sue ginocchia sulla pietre dura. Questo scoglio si trova ancora oggi all’Isola Maggiore. Trascorso il periodo di meditazione il santo fece ritorno sulla terraferma. Ancora una volta il lago era in tempesta, ma Francesco stese la sua mano e placò le acque. Oggi sul luogo del romitaggio c’è una piccola cappella costruita sopra ad una sorgente. Si dice che quest’acqua abbia proprietà purificatrici. La sorgente, però, è miracolosamente attiva solo in estate.


Portfolio

Cappella di San Fracesco L'isola Maggiore San Francesco

Agenda

<<

2019

 

<<

Novembre

 

Aujourd'hui

LuMaMeJeVeSaDi
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
Aucun évènement à venir les 6 prochains mois